Cosa succede in una bellissima giornata di primo aprile se in serata scendono le temperature e si alza il vento?

Questo. L’aria tiepida che ha sfiorato l’afoso a mezzogiorno, filtra gli ultimi raggi del sole; un principio di perturbazione di fine giornata mescola le correnti fredde. Le nuvole diventano dense, nette, arrotolate; stirate da una brezza frizzante, scodata d’inverno. L’aria diventa d’improvviso cristallina e la luce viaggia diritta; i colori saturi e contrastati sui rami e sulla ghisa già gelida della fontana. L’otturatore scatta due volte, in sincronia con un brivido sulla pelle.

Tradotto? Un tramonto stupendo.