Ho pubblicato una galleria con alcuni scatti dedicati a Pitigliano, la città del tufo e degli asini.
Tornando indietro nella storia, pare che, i simpatici quadrupedi simbolo di sacrifici ma anche parte della vita e dei costumi delle famiglie, sparirono tra il 1947 e il 1955. Fu l’invenzione dell’ape Piaggio, che decretò insieme al mito Vespa il successo economico della stessa azienda. E’ buffo che adesso anche gli “apetti” abbiano acquisito la fama di elemento tipico parcheggiato nei vicoli paesani. Quando il turismo straniero si impossessrà dei nostri paesi, proveremo quasi lo stesso rimpianto quando anch’essi verranno sostituiti da smart e fiat’500. Speriamo di no.
Se cercate foto storiche di Pitigliano e della Maremma in genere, nessuno meglio di Adolfo Denci riuscì a preservare nei suoi scatti l’anima e le testimonianze di una cultura contadina ormai perduta. Di lui si tengono periodicamente molte mostre, ma non ho trovato nessun web link. Cercherò ancora.