wheels-on-fire_02

All’angolo tra via Oberdan e via Filippo Corridoni, la scritta sul un muro “Wheel’s on fire” – una canzone di Bob Dylan del ’76 – è li da talmente tanto tempo che la considero ormai un souvenir della mia città, spero non la puliscano mai.

Certo che esagero. Ma nonostante questo sembri un angolo qualunque della città, ammiro la squadrata architettura della torricciola della vecchia rete elettrica, alla confluenza delle vie, e con la scacchiera di vetri sulla facciata. Sarebbe bello potersi affacciare da quei vetri, ragionavo tempo fa con un amico architetto al quale farebbe molta gola poterla rimettere a posto e adattarla ad altro uso.

Ecco lo scatto notturno dalla rotonda di piazza Volturno. Aggiunto alla Galleria di Maremma.

wheels-on-fire_02wheels-on-fire_01