dritta_di_montemassi_02.jpgdritta_di_montemassi_01.jpgUna delle strade più belle in Maremma è la dritta di Montemassi. In direzione nord, divide in due la maremma e in questa stagione passa in mezzo a grandi campi di grano e girasoli. Il colore dorato delle spighe bruciate al sole e il blu di una giornata ventosa di maestrale creano le condizioni per uno scatto dall’esposizione bilanciata. Mi viene in mente la sequenza iniziale de Il Gladiatore, quando Russell Crowe accarezza le spighe ricordando casa.Poi la descrive così: <<La mia casa e’ vicina alle colline di Trujillo. Una casa molto semplice. Mattoni rosa che si scaldano al sole, un orto che profuma di erbe il giorno, di gelsomini la notte. Davanti al cancello c’e’ un pioppo gigante e fichi, mele, pere. La terra Marco e’ nera… nera come i capelli di mia moglie, uva sulle colline a sud, olive a nord.>> Dovrebbe descrivere la Spagna, ma in realtà le scene sono state girate a 50km da qui, poco fuori Siena.

In questo periodo su questa strada, che attira motociclisti e novelli acquirenti di fuoriserie, ci passo quotidianamente per lavoro e mi capita di scegliere le giornate e i momenti più belli per alcuni scatti. In fondo a questa lunga dritta che termina sulla salita che porta al paese di Montemassi, non tutti sanno che si trova uno degli esempi di archeologia romanica più belli della provincia. Si tratta di una antica abbazia sepolta sotto ad una collina. Ci andrò presto per alcuni scatti.
A presto.