Avete mai visto così da vicino gli scogli davanti all’Isola dello Sparviero a PuntAla? Questi scogli che si tuffano in mare sono i porcellini, mentre il promontorio era detto in origine punta della Troia. Fù Italo Balbo che volò per primo con gli idrovolanti da queste parti che notò la forma ad’ala di gabbiano; e pensò che sarebbe stato un nome molto più elegante di quella scrofa che ricordava le imprecazioni della Maremma maiala. Quando acquistò tutta la zona per farne la sua tenuta, la chiamò PuntaAla.

Ma lo scoglio, visto dal mare somiglia ad un’onda di pietra, ad un aquila appollaiata o addirittura un grifone; navigando tra Castiglione e l’Elba a me è sempre sembrata in lontanza la pinna di uno squalo.

Scatto aggiunto alla Galleria fotografica del Mare