Post taggati ‘argentario’

Pirati in bianco e nero

Pirati in bianco e nero

La notte dei pirati di Porto Ercole, che avevo già fotografato altre volte, è l’esempio di come una carnevalata possa apparire – in fotografia – un credibile, drammatico, sanguinoso assalto piratesco.

Come in Maremma ne successero tanti nel XVII secolo. Fu infatti un giorno terribile per il paese, il 12 giugno 1544 in cui il terrore peggiore dei maremmani si materializzò: un’intera flotta ottomana di pirati saraceni con 105 galere, comandata da Khair ad Din detto il Barbarossa, sbarcò come una devastante onda anomala in paese travolgendo, stuprando, incendiando.

CONTINUA…
Onda verde della Feniglia

Onda verde della Feniglia

Come un’onda sollevata dallo scirocco, il tombolo rigoglioso della Feniglia si getta nella laguna di Orbetello. Poco sopra la collina con la torre di Capalbio. Al termine dell’arco verde le villette di Ansedonia si godono la stessa vista sull’Argentario da 2.500 anni, quando nello stesso luogo sorgeva la Colonia di Cosa, 4° secolo a.C. Ho realizzato questo scatto dal bosco nei pressi del Convento dei Passionisti. CONTINUA…

Corde, gasolio, ruggine e barbecue

Corde, gasolio, ruggine e barbecue

Tra mucchi di cordame, ruggine, aria di salmastro e di gasolio, un pescatore di Porto Santo Stefano si gode una piccola parte del pescato per una grigliata sul ponte del peschereccio.

Comunicazione, design, web

Links

Social

Ricerca

Partners