Caffè e bonsai

Sono sempre in astinenza di caffè e profondità di campo. Appena mi trovo una smartcamera tra le mani con quanti mega pixel o instafiltri vuoi mi manca sempre quello stacco che solo un bell’obiettivo pesante può darti. Contrasti di profili e colpi di luce morbidi sullo sfondo. Sembra il sapore del caffè.

Il fotografo dietro la macchina

Seguire una persona da questa altezza in Toscana possono farlo solo gli uccelli o i maledettissimi droni, a meno che non vi scalate la meravigliosa torre Grossa a San Gimignano, il castello aldobrandesco a Roccalbegna o la torre del Mangia a Siena. CONTINUA…

Stanze sotto la quercia

Questo è forse lo scatto più bello del giardino dei sugheri, residenza e hotel a Scarlino, in Toscana. Servizio fotografico di un pò di tempo fa. Non influenzati dall’esperienza recente, a volte si ritorna a scavare negli archivi e si scoprono delle perle.

Le altre foto del giardino dei sugheri

Il sito della struttura: http://www.giardinodeisugheri.it

Luce verde bottiglia

Questo meraviglioso lampadario dalla luce rifrangente verde bottiglia è quasi un rosone nella cantina cattedrale nel sottosuolo degli stabilimenti Banfi. Il profumo impregnato delle uve nel legno di enormi botti è sacro dopotutto. E i visitatori qui passano rapidi, scacciati come fedeli troppo curiosi dai frati-guardiani del templio. Il letto del fiume ombrone che scorre a pochi metri da questo luogo crea  l’umidità adatta a sigillare la trasudazione delle fermentazioni nel legno.

Pianeti nel fienile

Ieri notte la convergenza planetaria di Venere e Giove. Li ho sorpresi con l’obiettivo attraverso il finestrone circolare di un vecchio fienile. Presi, intrappolati. Le uniche stelle in cielo già dal tramonto da quanto erano luminose. Torneranno a baciarsi il prossimo 26 ottobre.

Tridente di luce

Sembra quasi sovrannaturale. Le ramificazioni, i globulari, le contorsioni come una frusta. Il treppiedi e l’obiettivo erano nel posto giusto. A volte serve un taglio per centrare la foto ma in questo caso il fulmine sembrava quasi in posa; CONTINUA…

Pirati, burlesque e salsicce

Mentre la gente si gode gli spritz sui pontili, questa piccola governatrice si gode dalla spiaggia i colpi di scena dei pirati che sbarcano a Porto Ercole a suon di fuochi d’artificio, fumogeni e canzonette impertinenti. Tra scialuppe burlesque, veri scaricatori di porto (Ercole), pappagalli ciechi e salsicciate della proloco. CONTINUA…

Fuoco e ghisa

Cosa succede in una bellissima giornata di primo aprile se in serata scendono le temperature e si alza il vento?

Questo. L’aria tiepida che ha sfiorato l’afoso a mezzogiorno, filtra gli ultimi raggi del sole; un principio di perturbazione di fine giornata mescola le correnti fredde. Le nuvole diventano dense, nette, arrotolate; stirate da una brezza frizzante, scodata d’inverno. L’aria diventa d’improvviso cristallina e la luce viaggia diritta; i colori saturi e contrastati sui rami e sulla ghisa già gelida della fontana. L’otturatore scatta due volte, in sincronia con un brivido sulla pelle.

Tradotto? Un tramonto stupendo.

Pagina successiva »


Sei interessato ad un servizio fotografico per la tua azienda o per i tuoi prodotti ?

Contattami subito


My status

Links

Alexarank

Ricerca