pontesuldiversivo_01.jpgpontesuldiversivo_02.jpg

C’è un ponte interrotto fuori Grosseto, sulla castiglionese.

Ieri: costruito intorno alla metà dell’800, la nuova strada l’ha isolato in mezzo alla campagna, mi ricordo che ci sono passato l’ultima volta che ero piccolissimo. Sarà stato il 1986.

Oggi: ci andiamo in pausa pranzo a fare qualche fotografia; nel delirio dell’esercizio musicale di un amico, anche a suonare un blues con una chitarra elettrica senza amplificatore.

Le foto d’epoca qui sotto, dello stesso ponte, sono tratte dalla mostra “La memoria della terra” e recuperate da Marco Tisi.
Ponte sul diversivoPonte2