Ombrone in secca

Tre scatti che raccontano una siccità senza precedenti. Non lo ricordano neppure i più vecchi abitanti di Istia, il letto dell’Ombrone ridotto ad un rigagnolo. Probabilmente alla carenza di pioggie si è aggiunto un altro fattore: quest’anno sono dilagate le culture di mais che necessitano di irrigazione continua, tantissime sono infatti le pompe a motore che succhiano l’acqua dal fiume da Siena a Grosseto, notte e giorno.

Fotografie aggiunte alla galleria di Grosseto e Maremma.

Ombrone in seccaOmbrone in seccaOmbrone in secca