Blog

La prima cantina della Maremma

La prima cantina della Maremma

Qual’è stata la prima cantina vinicola della nostra storia? Nel territorio dove il vino è un eccellenza è una domanda alla quale dovremmo sapere rispondere. Invece il sito archeologico di cui sto per parlare è quasi sconosciuto. Eppure ha attirato l’attenzione degli archeologi più importanti del paese (come Andrea Carandini) e interesse da tutto il mondo. È la villa delle sette finestre, nel territorio di Cosa. CONTINUA…

La cometa

La cometa

Diciamo la verità. Ad occhio nudo la cometa neowise che sta attraversando i cieli rischia di essere una clamorosa delusione. Bisogna concentrarsi e adattarsi al buio naturalmente; ma sembrerà una normale stella, a nord ovest, nel punto cardinale che nella pianura maremmana punta verso Monte Massi.

Quando la retina si sarà adattata alla visione crepuscolare, con la coda dell’occhio, roteando le pupille come un girotondo attorno al perno stellare, diverrà evidente la sua scia. Flebile ma ampia, come una cascata in cielo, diventerà gradualmente sempre più intensa. CONTINUA…

Interni di toscana: Saturnia

L’esterno del Casale Fonte Nuova poco prima del tramonto. Natura e architettura si fondono in un’atmosfera unica.

CONTINUA…
Centro commerciale innaturale

Centro commerciale innaturale

Mezzogiorno di un non giorno qualunque nella mia città. Una passeggiata per provare un fisheye sulla camera.

Ho calpestato un tombino, il suono mi è sembrato rimbalzare sui mattoni delle mura medicee oltre i giardinetti. In quel momento ho avuto l’impressione che facesse eco e rompesse il silenzio in tutto il centro storico.

CONTINUA…
Tris di spigolature

Tris di spigolature

Tre soggetti, tre frutti, tre colori. Ho perso poco tempo per ritrarre tre mucchi di prelibatezze del mio territorio: olive, melograni e coccole di cipresso. E’ il risultato della spigolatura dei miei 3 alberi preferiti.

Luci morbide e fondo legnoso, niente altro che il mio tavolo, dove si mangia senza tovaglia. Nel suo minimalismo il risultato mi entusiasma, un poster molto grafico dai colori accesi e naturali.

CONTINUA…
Metri di distanza

Metri di distanza

In questi giorni di quarantena preventiva da Corona virus, credo che questo è il luogo più bello dove trascorrerla. Un esilio naturale così meraviglioso da sembrare un privilegio più di una limitazione; di quelle libertà personali che davamo per scontate e che sono state minate dalla natura stessa.

CONTINUA…
Interni di Toscana: Casa Montecucco

Interni di Toscana: Casa Montecucco

Casa Monte Cucco è un podere immerso in una valle che sembra tutta sua. Vicino a Ribolla e Massa Marittima, scavalcata una cortina di colline, si affaccia su un panorama che sembra ruotarle tutto intorno. Nascondendo il paese, la voragine delle ex miniere e il traffico della via Aurelia. Uno sperone appuntito dove secoli fa sorgeva un castello forse importante. Un’ambiente così protetto che posso sentire il ronzio provenire da dentro le arnie mentre scatto vicino ad un’enorme quercia.

CONTINUA…
San Lorenzo: stesso tetto

San Lorenzo: stesso tetto

San Lorenzo: stesso tetto

Mai partecipato alla processione del Santo Patrono San Lorenzo così da vicino. In alto.

Mi sono reso contro che il santo avrebbe attraversato una prospettiva molto familiare, e lo avrebbe fatto perpendicolarmente avvicinandosi attraversando il corso. Fin sotto le finestre del sindaco. Portandosi dietro quella grata incandescente accessa dalla luminaria, la foglia di palma e il libro con su scritto “Dispersit dedit pauperibus

CONTINUA…

« Pagina precedentePagina successiva »

Social

Ricerca